2018

All’interno della Cantina nasce l’Enoteca Saputi, punto vendita e locale di riferimento per i clienti, dove attraverso le degustazioni viene raccontata questa meravigliosa storia di famiglia e di territorio.


2016

La cantina, da sempre attenta all’ecosostenibilità e alla naturalità della propria produzione, ottiene la certificazione “Biologico”


2014

L’impegno che da anni la famiglia Saputi impiega nella produzione dei sui vini viene riconosciuto anche a livello internazionale, grazie alle prime vittorie di competizioni e premi che negli anni diventeranno numerosi.


2010

Questo è l’anno del passaggio a Società familiare, della costruzione di due nuovi edifici, bottaia e capannone agricolo, e dell’ammodernamento della fase di vinificazione attraverso nuovi sistemi, come i vinificatori Ganimede e una nuova pressa.


2005

Un anno pieno di emozioni: il progressivo ingresso di Leonardo e Andrea, che prenderanno presto le redini dell’azienda familiare, e la nascita della piccola Giulia. Intanto, l’azienda cresce e la sua offerta commerciale si amplia verso il mercato estero. In questo periodo nasce “Villa le Vigne”, struttura ricettiva polivalente che nel tempo ha permesso di ospitare tanti turisti del vino e che oggi è la piattaforma prediletta per la promozione dei vini della cantina in abbinamento ai piatti di alcuni dei migliori Chef del nostro territorio


1982

Il subentro di Alvaro Saputi, figlio di Adriano, apporta numerosi cambiamenti volti al miglioramento qualitativo della cantina. Uno di questi è l’uscita in commercio delle prime bottiglie, nell’anno ’85, di Doc Rosso piceno e Colli Maceratesi; quest’ultimo otterrà in seguito la denominazione "Ribona" anche grazie al costante impegno e alla motivazione di Alvaro che fu tra i primi a promuoverne l’adozione collaborando proficuamente all’interno del consorzio. Inoltre, negli stessi anni, vengono impiantate nuove superfici vitate


1975

Le necessità di ampliamento iniziano a farsi sentire,  così viene realizzata una Casa Vinicola adiacente, la quale è tuttora sede principale dell’azienda.


1962

Una storia di vino prende inizio: Angelo Saputi già viticultore indirizza il figlio Adriano verso la professione di vignaiolo.